Contest, Legumi, Primi piatti, Territorio, Tradizione

Giochiamo a nascondino ?

IMG_0601

IMG_0603

Dopo un mese di pausa forzata tra una brutta tonsille, le tanto sospirate vacanze e la schieda bloccata post vacanza (aprile non è stato il mio mese migliore) mi rimetto ai fornelli, per uno dei contest che più mi ispirano…”Risate e Risotti”, quest’ anno Rice Food Blogger”, dedicato alla compianta Chef Giuseppina Carboni.

I risotti sono la mia passione orami lo sanno praticamente tutti, ma per questo constest ho voluto ricreare un tipico piatto della mia zona, ma con un tocco di eccentricità.

Ho pensato di proporre di Risi e Bisi, tipico piatto della mia zona, utilizzando ovviamente i piselli di Baone, se volete saperne di più leggete qui. Come contenitore per il riso ho utilizzato dei calamari freschi che ho trovato al mercato del pesce di Chioggia.  Il brodo vegetale utilizzato per la preparazione del riso è stato arricchitto dai bacelli dei piselli, ma usateli sono se siate assolutamente sicuri che non sono stati usati pesticidi o altro prodotti chimici.

IMG_0594

Ingredienti per 2 persone

1 li di brodo vegetale
250 gr di piselli freschi già puliti
1 ciuffo di prezzemolo
2 tazzine di riso Acquerello invecchiato
sale e pepe q.b.
2 cucchiaio di olio extra vergine di oliva, io ho usato quello di Arquà Petrarca
1 cucchiaio di parmigiano reggano
4 calamari circa di 14-20 cm di lunghezza puliti
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva timo limonato

piselli

Procedimento
Preparare l’olio al timo limonato mettendo in infusione nell’olio extra vergine di oliva dei rametti di timo limonato per almeno 48 ore.
Preparare il brodo vegetale, facendo sobollire le verdure per almeno 15 minuti.
In una casseruola, aggiungere 1 cucchiaio di olio, il prezzemolo tritato, far soffriggere leggermente, aggiungere i piselli tranne 10 che saranno utilizzati per la guarnizione.
Aggiungere 250 ml di brodo vegetale e portare ad ebollizione. I piselli sono piccoli e freschi cuoceranno in 15.20 minuti.
Cuocere i 10 piselli a vapore per 5 minuti. Appena cotti provvedere a metterli in acqua e ghiaccio così che conservino il loro bel colore verde.
Riscaldare il brodo, prendere una padella e cominciare a preparare il risotto.
Utilizzare il brodo e i piselli necessari, conservare da parte 4 cucchiai di pisseli. Frullarli per farli diventare purea.

18493717_10209044925186756_379039138_o
I risi e bisi andrebbero preparati molto molli ma per l’occasione il riso sarà più solido per poi poter riempire i calamari.
A riso ultimato mantecate con una cucchiaio di olio extra vergine di oliva e un cucchiaio di parmigiano reggiano.
Pulire i calamari, togliere la lisca centrale e il ciuffo.
Aiutandosi con un cucchiaio o con la sac-a-poche, riempite di risotto i calamari fino quasi all’orlo, attenzione che non siano riempiti troppo per non rischiare di far fuoriuscire il ripieno durante la cottura dei calamari.

Riscaldare una piastra, adagiare i calamari ripieni e farli cuocere leggermente, 1 minuto per lato.

Costruire il piatto utilizzando una striscia di purea di piselli, adagiare sopra i calamari, decorare con piselli, un ciuffetto di timo limonato e un cucchiaino di timo limonato.

“Questa ricetta partecipa al Contest Rice Food Blogger 2017 – Chef Giuseppina Carboni” e includere il logo di: Risate e Risotti, Chef Academy, Chef&Maitre, Associazione Italiana Food Blogger.

Logo contest

 

 

2 Responses

  1. Bellissima ricetta Erica, risi e bisi dentro ai calamari, secondo me è buona anche fredda come antipasto. Che ne dici?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *