Colazione, Confetture, Marlellate dolci e salate, Torte biscotti dessert

Le focaccine inglesi tradizionali

1-6

The Seafront Tea

La casa di fronte al mare di Vanessa Greene

Fin da piccola ho sempre desiderato abitare al mare. Il vento che scompiglia di capelli, l’odore del mare che invade tutto e tutti, il senso di libertà che produce in me non lo trovo in nessun altro elemento.
Una casa sul una scogliera o un promontorio con davanti un infinito azzurro era tutto quello che sognavo.
Ed è per questo motivo che appena ho visto il titolo di questo libro, ho voluto leggerlo, e mi sono persa dentra.

I migliori dolci per il tè sono l’amore e lo scandalo.
Henry Fielding

Questa l’introduzione di un romanzo che mi immergerà in un ambiente meravigliose, il profumo del mare valica le pagine e mi investe con tutto la sua forza e la sua freschezza.
Il vento rinfresca la mente e scaccia via dolore e ansie. Perchè è proprio questo che fa un libro. Ci fa isolare dal mondo e ci catapulta in quello che stiamo leggendo vivendo appieno il momento e godendo liberando la mente.

Poi si intravede lei la sala da tè di Letty

Dalla sua placida posizione sovrastante la baia, questa sala da tè sembra un posto fermo nel tempo. Una volta entrati, mentre una tazza di tè accuratamente selezionato riscalderà le vostre mani, vi troverete a riscoprire qualcosa che troppo spesso avete dimenticato, presi dalla frenesia della vita. Una gemma nascosta, un luogo il cui segreto vorrete rivelare solo ai più intimi tra i vostri amici.

Da Le sale da tè segrete d’Inghilterra servizio speciale sulla rivista <<Indulge>>

Grazie Betulla perchè con questo post ho potuto descrivere credo il libro che più ho amato nel 2017, che ha messo insieme alcune delle cose che amo di più il mare, il tè, i dolci inglesi, e i libri.

Mi vedo seduta da Letty a scrutare l’orizzonte bevendo una buona tazza di tè accompagnata dalle sue focaccine che per l’occasione ho accompagnato con gelatina di arance e cannella e mi perdo nel libro che ho tra le mani.

Per 12 pz di focaccine

2,5 ml (1/2 cucchiaino di tè) di sale
40-50 gr di burro
150 ml di latte
225 gr di farina autolievitante, più un altro po’ per spolverare le focaccine
5 ml (1 cucchiaino di tè) di cromoso di tartaro
2,5 ml (1/2 cucchiaino di tè) di bicarbonato di sodio
Coppapasta dm di 5 cm

Per la farcitura

Gelatina di arance tarocco q.b.
Cannella in polvere q.b.

 

Preparazione:

Riscaldate il forno a 220°C. Preparate una teglia rivestita da un foglio di carta forno.
Tagliate il burro freddo a cubetti e metterlo in una ciotola con la farina e il lievito, poi impastate sino ad ottenere un composto bricioloso.
Aggiungete lo zucchero e impastate ancora.
A parte mescolate insieme il latte, lo yogurt e l’uovo, poi versate gli ingredienti liquidi nella ciotola con la farina e il burro, impastando brevemente usando un cucchiaio o una forchetta.
Trasferite l’impasto su un piano da lavoro infarinato e lavoratelo ancora un po’ con le mani unite l’uvetta e impastate fino a ottenere una massa omogenea e liscia, poi stendetelo con il matterello sino ad uno spessore di 2,5 cm.
Tagliate gli scones con un taglia biscotti liscio da 5 cm di diametro e trasferiteli sulla teglia. Spennellate la superficie di ogni scones con il latte, poi infornate e cuocete per 15 minuti, sino a che saranno gonfi e dorati.

Togliete la teglia dal forno e lasciate intiepidire gli scones su una griglia, poi tagliateli a metà e serviteli con gelatina di arance tarocco spolverata alla cannella.

Con questa ricetta partecipo al Contest ” Pagine ai fornelli

contest Betulla

 

2 Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *