Aperitivo, Contest, Pane, Pesce, Piatti unici, Verdure

Bagels Tonno Firenze e Salmone

1-2

Brunch Americano

le belle giornate estive ci permettono di ritrovarci con amici e parenti e preparare qualcosa di diverso dal solito. quando ho voglia di prepara qualcosa di non impegnativo e divertente, da accontentare un po’ tutti i palati penso al Brunch.
I Begel….che dire IO GLI ADORO…e nel mio menù non mancano mai.

Durante i miei viaggi nel continente americano ne ho mangiati di tutte le qualità, e tutti buonissimi.
I Bagel sono molto versatili si possono preparare satati e dolci. Nella versione salata le combinazioni sono veramente infinite.

Ecco alcune nozioni storiche lette su Wikipedia

Il bagel (in polacco bajgiel, in yiddish בײגל (beygl) è una pasta lievitata, a forma di grosso anello, bollita brevemente in acqua e poi cotta al forno.
È un pane che si utilizza in tutti i paesi dove esiste una comunità ebraica aschenazita. Di fattura molto semplice, sono stati portati negli USA dagli immigrati polacchi. La produzione di questi pani è diventata popolare negli Stati Uniti, Canada e Regno Unito e Germania, soprattutto nelle grandi città con popolazione ebraica, come Montreal, New York e Toronto e ognuna di esse ha un modo particolare di preparare il bagel.

 

Il bagel è denso interiormente e rosolato all’esterno; può essere al naturale o aromatizzato con semi di papavero, di cumino o di sesamo. Alcuni bagel vengono cosparsi di sale sulla crosta.
Contrariamente alla leggenda popolare che li vede nascere nel 1683 come omaggio di un panettiere di Cracovia al re polacco Jan III Sobieski (che contribuì a salvare Vienna dall’invasione ottomana), la prima apparizione dei bagel risale al 1610 all’interno delle “Disposizioni Comunitarie” della città di Cracovia (come riportato da Leo Rosten nel suo “Le gioie dell’Yiddish”), dove si parla di bajgiel dati in omaggio alle donne in occasione del parto. La forma ad anello simboleggiava infatti il ciclo della vita e rappresentava un augurio di buona sorte.

 

 

Io ho scelto il pesce per questa mia versione.

Il 1° bagel l’ho farcito con caprino, tonno di Forenze, alghe della bretagna, roast-beef di tonno, germogli
Il 2° bagel l’ho farcito con caprino montato con della paprika affumicata e salmone affumicato

Il tutto accompagnato da un rosè della Corsica….che dire SPARITI !!!

Gli altri gusti proposti agli amici erano:

Bagel con branzino affumicato, radicchio trevigiano alla piatra, crema di yogurto greco aromaticcato all’arancio
Bagel con code di gamberi crudi, composta di cipolle rosse di tropea all’aceto balsamico e germogli
Bagel con hamburger vegetariano, philadelphia al tartufo
Bagel con roast beef di tonno, yougurt greco mescolato con porlevere di pistacchi e germogli vari

Ingredienti per i Bagel

350g Farina Integrale
50 gr di Gran Mugello grattugiato
50 g di Farina tipo pane 0 o manitoba
2 cucchiaini di Lievito di birra secco o 10 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaio di Zucchero semolato
1 cucchiaino di Sale
280-300 ml di Acqua tiepida (la quantità dipende dal tipo di farina…)
1 Tuorlo
Semi di Sesamo e Papavero

Per la Farcia

50 g di Salmone affumicato
50 g di Roast-beef di tonno (facilissimo da fare si prepara come il roast-beef di carne)
2 caprini da 125 gr cad.
1 cucchiaino di alghe della bretagna
2 cucchiaio di Tonno di Firenze
Una manciata di germogli a piacere
La punta di un coltello di paprika affumicata
Sale, pepe
olio evo
mezzo lime

Procedimento per i Bagel

Versare la farina in una ciotola (non setacciare la farina integrale!), aggiungere lo zucchero, il lievito e il sale, a poco a poco versando acqua tiepida, ma non calda, cominciare ad impastare.
Quando l’impasto sarà omogeneo e sodo, metterlo in una ciotola leggermente unta d’olio, coprirlo con pellicola e lasciarlo in un luogo caldo a lievitare per 1 ora e mezza circa.
Togliere l’impasto dalla ciotola, spolverare con farina il piano di lavoro, stendere l’impasto con un mattarellp e dividerlo in 6 parti, da ciascuna di esse formare una pallina, leggermente schiacciata (con un diametro di 7-10 cm). Mettere ogni pallina su una teglia foderata con carta da forno.

Formiamo i Bagels

Creare un buco al centro aiutandosi con un bicchiere e allargando il buco tirando verso l’esterno con un dito, coprire con un panno e far lievitare in un luogo caldo per 30 minuti.
Riempire una pentola capiente di acqua, aggiungere un cucchiaio di zucchero, quando l’acqua inizia a bollire mettere i bagel e bollire per un minuto su ogni lato, quando sono pronti scolarli e metterli su una griglia ad asciugare (ci si può aiutare tamponando con un tovagliolo di carta).
Scaldare il forno a 200 °C.
Spennellare la superficie dei bagel con il tuorlo e cospargere con semi di sesamo o papavero, cuocere per 15-18 minuti fino a doratura.
Sfornare e lasciar raffreddare su una griglia da cucina.

Farcire i Bagel.

Ogni morso mi rimanda con la memoria a Time Square o a Bryant Park.

Ma un buon Brunch non può non avere anche una parte dolce…

 

Non perderti la parte dolce di questo Brunch: Donuts speziati allo sciroppo d’acero e Blu Mugello
Con questa ricetta partecipo al ContestLattidamangiare 4.0” de il Palagiaccio
39543627_2326010150952786_3083180245239463936_n 39467328_676148069422353_1352558061335609344_n

2 Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *